Prato sintetico per cani

Chi ha un cane sa benissimo che per il suo amico a quattro zampe non c'è niente di più bello che scorrazzare e giocare libero all'interno del giardino. Purtroppo nella realtà dei fatti le cose non sono mai così idilliache come sembrano, anzi spesso e volentieri il binomio prato e animale domestico si trasforma in un vero e proprio disastro. Detto in poche parole, se hai un cane difficilmente riuscirai ad avere anche un giardino curato in cui trascorrere il tempo libero. Più che un prato verde a seconda delle stagioni ti ritroverai con un terreno spoglio molto più simile a un deserto o un'area fangosa difficile da gestire.

Ma vediamo nel dettaglio perchè cani e giardini non sempre riescono ad avere una convivenza pacifica.

Vita da cani in giardino

I danni provocati da un animale domestico sono tanti e tali che con il tempo più che un giardino si rischia di ritrovarsi con una landa desolata. Ovviamente in questo caso non si può parlare di colpe in quanto il deterioramento del prato è dovuto a comportamenti istintivi dell'animale che difficilmente riesce a perdere nonostante i divieti e i rimproveri da parte del padrone.
Fondamentalmente sono due le abitudini del cane che hanno ripercussioni sulla salute dell'erba in giardino: la propensione a scavare e il continuo calpestio.

Propensione a scavare

Il posto d'onore delle lamentele dei padroni dei cani con giardino va sicuramente alle buche.
La propensione a scavare è forse uno dei comportamenti più disastrosi per un prato, l'erba viene sradicata, le piante e i fiori vengono distrutti, i bulbi riportati alla luce, per non parlare poi della formazione di diverse buche in vari punti dell'area in cui è facilissimo inciampare. In altre parole nel giro di poco tempo il tuo giardino si trasformerà in un terribile campo di battaglia o in un bellissimo parco giochi per il cane, dipende dai punti di vista.

Continuo calpestio

I cani sono molto abitudinari nei loro percorsi per questo tendono a calpestare sempre le stesse aree formando con il tempo dei veri e propri sentieri su cui non cresce più l'erba.

In sintesi un giardino che ospita un animale di grandi o piccole dimensioni che sia necessita di continue cure e operazioni di manutenzione che non sempre riescono a far tornare il prato agli splendori di un tempo.



Prato sintetico per i cani

Per motivi pratici e per il piacere di avere un giardino sempre in buono stato sono molti i padroni di cani che decidono di installare un prato in erba sintetica proprio perchè difficilmente subisce i danni di uno in erba naturale. Per garantirne la durata nel tempo è importante sceglierne uno resistente e di buona qualità che riesce a sopportare meglio lo stress continuo a cui sarà sottoposto. Per quanto riguarda la lunghezza dei fili di un prato sintetico su cui il cane possa correre liberamente questa non dovrebbe superare i 3 cm, in questo modo vengono facilitate le operazioni di pulizia e diminuita la probabilità di schiacciamento.

Bisogni fisiologici e pulizia dell'erba sintetica

La preoccupazione di molti è che il prato in erba sintetica si rovini e emani cattivo odore a causa dei bisogni fisiologici del cane. Certo l'ideale sarebbe riuscire ad abituare l'animale a espletare le sue necessità in aree del predisposte come lettiera, quando ciò non è possibile la paura del cattivo odore diventa infondata nel momento in cui si procede a un'attenta pulizia del tappeto in erba sintetica quando occorre.

Dopo aver raccolto in un apposito sacchetto gli escrementi del cane infatti è sufficiente pulire il prato in erba sintetica con il getto d'acqua di una cannola e del sapone neutro.

Per una detersione più profonda è possibile utilizzare saltuariamente appositi prodotti disinfettanti e antibatterici.

Contattaci

I nostri prodotti

Elegance Basic

Erba sintetica ad effetto naturale ed elegante

leggi tutto

Elegance

Per un prato sempre verde ordinato e naturale

leggi tutto

Elegance Deluxe

Morbida e realistica, per giardini di ogni misura

leggi tutto