Manutenzione erba sintetica

Nonostante l'utilizzo di materiali all'avanguardia che lo rendono morbido e i colori sfumati che lo fanno somigliare sempre più a uno naturale, il prato in erba sintetica non riuscirà mai a restituirti quelle sensazioni e quei profumi di un giardino in erba naturale.

Probabilmente gli animi più romantici e sognatori preferiranno sempre un prato di tipo “tradizionale” nonostante le grosse cure e attenzioni che richiede, mentre personalità più pratiche e concrete saranno più inclini a coprire lo spazio esterno della propria abitazione o il pavimento del terrazzo con un manto in erba sintetica.

Una delle principali ragioni per cui sempre più persone decidono di realizzare un giardino in erba sintetica sta proprio nella sua funzionalità ed economicità in termini di manutenzione.

Un classico giardino per essere sempre perfetto e usufruibile richiede notevoli risorse sia in termini di tempo che in quelli monetari, se non hai la possibilità di dedicare alla cura del prato le energie necessarie per mantenerlo bello e in ordine forse è arrivato il momento di pensare a un tappeto in erba sintetica.

Per darti un'idea più chiara vediamo quali sono le procedure di manutenzione nell'uno e nell'altro caso.

Manutenzione prato in erba naturale

Se stai pensando a un giardino in erba naturale oltre a immaginarti le serate con gli amici, il barbecue e le notti a guardare le stelle steso sulla tua amaca, calcola che dovrai passare, soprattutto durante la sua fase vegetativa, due o tre fine settimana al mese a tagliare erba e a mettere in atto tutte le pratiche necessarie per mantenere verde e sano il tuo prato.

>> Operazioni di taglio dell'erba

I tagli del manto erboso devono cominciare ad essere effettuati con maggior frequenza nel periodo primaverile. Se all'inizio è sufficiente tagliare il prato ogni due o tre settimane, più si avvicina la stagione estiva e più deve aumentare la frequenza di tale operazione, in genere è consigliato fare un taglio almeno una volta alla settimana per mantenere un'altezza del filo d'erba che va dai 2 ai 4 centimetri.

Le operazioni di falciatura non dovrebbero mai essere fatte quando il terreno è troppo asciutto o bagnato, nel primo caso infatti all'erba mancheranno le risorse nutritive necessarie per riprendersi dal trauma del taglio, nel secondo caso invece si rischia la maggiore propagazione di spore fungine.

>> Arieggiatura

Sul manto erboso tendono ad accumularsi residui di taglio, foglie secche e altro materiale.

Se questo strato è poco e ben distribuito può essere molto utile alla cura del giardino in quanto funge da concime e rallenta l'evaporazione dell'acqua dal suolo. Se invece diventa eccessivo non solo rischia di soffocare l'erba, ma impedirà anche il passaggio di pioggia, aria e concime nel terreno. è importante dunque asportare questo strato di materiale organico effettuando diverse operazioni di pulizia verso la fine dell'inverno e dell'estate



>> Concimazione

La concimazione è importante per aiutare la crescita dell'erba, soprattutto nella sua fase vegetativa dopo il periodo invernale.

Irrigazione

L'irrigazione è un'operazione fondamentale per mantenere in salute il prato ed evitare che l'erba si secchi. In genere deve essere effettuata con molta frequenza nei mesi estivi o comunque nei periodi in cui c'è scarsità di pioggia. Le ore migliore per annaffiare il prato sono quelle del tardo pomeriggio o del primo mattino in modo da impedire che le piantine subiscano uno schock termico.

Manutenzione dell'erba sintetica

La parte dedicata alla manutenzione del giardino in erba sintetica sarà molto più breve e concisa, non perché ci siano segreti che non vanno svelati per la perfetta cura di un tappeto sintetico, ma semplicemente perché non richiede specifiche e continue operazioni di mantenimento.

Per aumentare la durate e l'efficienza dell'erba finta infatti sono necessari solo piccoli accorgimenti.

La manutenzione ordinaria di un giardino con erba sintetica richiede l'utilizzo di spazzole in fibra sintetica per pulire il tappeto da eventuali residui. La rastrellatura dovrebbe essere fatta un paio di volte al mese nei periodi di maggiore utilizzo, una volta al mese quando è scarsamente utilizzato.

Durante l'estate inoltre è importante annaffiare il prato di tanto in tanto per abbassare la temperatura del tappeto in erba sintetica.

Contattaci

I nostri prodotti

Elegance Basic

Erba sintetica ad effetto naturale ed elegante

leggi tutto

Elegance

Per un prato sempre verde ordinato e naturale

leggi tutto

Elegance Deluxe

Morbida e realistica, per giardini di ogni misura

leggi tutto